Ristrutturazioni, le agevolazioni del 2017

{CAPTION}

Ristrutturare la propria casa può essere una necessità o anche semplicemente una scelta. Complici le agevolazioni sulla casa previste anche per il 2017, pianificare gli interventi da fare per rinnovare – in parte o completamente – il proprio appartamento non è mai stato così semplice. Vediamo allora quali sono le agevolazioni previste nel caso in cui si voglia avere le idee chiare in merito, con i consigli di una ditta specializzata nella ristrutturazione di appartamenti a Roma.

Le agevolazioni del 2017

Cosa conviene fare in tema di ristrutturazione della casa e cosa cambia nel 2017? Innanzitutto è bene chiarire che gli interventi e i finanziamenti per la casa continueranno anche per tutto il 2017, anno in si vanno a sommare i bonus per interventi di ristrutturazione, quello per l’eventuale acquisto di mobili e quello ecologico.

Il bonus per la casa

Se si ha davvero intenzione di avventurarsi nella ristrutturazione del proprio appartamento, sapendo fin dal principio che ci si dovrà attendere lunghi pomeriggi di pianificazione e scelte ben precise, il 2017 potrebbe davvero essere l’anno giusto. È stato infatti confermato anche per il 2017 il bonus sulla casa, tramite l’approvazione della nuova legge di stabilità, ultima manovra del governo Renzi. Si tratta di un’agevolazione importante per gli interventi di manutenzione ordinaria e non. Discorso a parte va fatto per il cosiddetto Ecobonus, ovvero l’agevolazione prevista per chi decida di apportare migliorie a livello energetico alla propria casa. Questo significa ad esempio la sostituzione degli infissi, preferendo quelli a taglio termico, e il restyling completo dell’impianto termico, magari con un sistema di riscaldamento a pavimento o l’installazione di deumidificatori. In questo caso il contributo statale può coprire anche i tre quarti delle spese sostenute. Oltre all’adeguamento termico e ambientale, c’è anche quello sismico.

Dopo i drammatici eventi che hanno interessato l’Italia centrale, infatti, la sismicità dei territori e le conseguenze sugli edifici sono temi di estrema attualità. Per tutti coloro che volessero adeguare la propria casa a livello sismico, lo Stato riconosce fino all’85 per cento delle spese sostenute. Interessante anche la questione sull’acquisto dei mobili. Anche in questo caso, infatti, il governo ha previsto delle agevolazioni, naturalmente con criteri ben specifici.

La spesa complessiva che lo Stato può coprire è di 96 mila euro per ogni appartamento. Le agevolazioni sulle ristrutturazioni non coinvolgono soltanto i proprietari di una casa, ma anche eventuali inquilini e affittuari.

Vediamo ora come funzionano nel dettaglio le agevolazioni sulle ristrutturazioni. Chiaramente la cifra coperta dallo Stato non viene erogata sotto forma di contributo o fondo, come magari potrebbe avvenire per un’impresa commerciale. Il bonus scatta direttamente sulla dichiarazione dei redditi, andando ad alleggerire notevolmente, per un certo numero di anni, il contribuente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi