Il rinnovo cessione del Quinto della pensione INPS

{CAPTION}

 

Una domanda che molte persone si sono fatta e si continuano a fare concerne le modalità di rinnovo della cessione del quinto della pensione Inps. Possiamo ottenere il rinnovo della cessione del quinto prima della naturale scadenza del contratto?  La risposta è sì, cerchiamo ora di capire insieme come sia possibile e quindi in che modo soddisfare questa necessità.

In che maniera dunque possiamo ottenere il rinnovo cessione del quinto della pensione Inps? Esistono dei requisiti specifici e delle limitazioni che dobbiamo conoscere per ottenere il rinnovo? Per valutare tutto nella maniera più corretta e approfondita possibile dobbiamo avere a nostra disposizione le informazioni necessarie.

Per prima cosa è bene spiegare cosa s’intende per il rinnovo cessione del quinto della pensiione Inps Parliamo di una tipologia specifica di finanziamento che consente ai percettori di pensione Inps di ottenere prestiti a condizioni di favore. La restituzione del capitale di cui si entra in possesso avviene tramite una trattenuta diretta sulla propria pensione, che l’Inps versa ogni mese all’ente di creditizio che ha erogato il prestito.

I contratti di rinnovo cessione del quinto della pensione Inps, come la semplice cessione del quinto, possono durare fino a 10 anni, mentre l’importo massimo della trattenuta varia a seconda dell’entità della pensione che il soggetto riceve e comunque non può mai superare la quinta parte della pensione netta mensile. Queste valutazioni ovviamente vengono fatte prima della sottoscrizione del contratto.

La cessione del quinto può avere, come abbiamo in precedenza detto, una durata massima fino a 10 anni ed è rinnovabile se il soggetto che ne sta fruendo ha necessità di ottenere ulteriore liquidità, per altre esigenze.

La legge 180 del 1950 in base all’articolo 39 specifica quanto segue: ”Il soggetto beneficiario di una cessione del quinto ne può stipulare una nuova purché abbia estinto in anticipo il precedente debito.”.

Il rinnovo della cessione del quinto della pensione Inps è possibile rispettando le normative in essere, che comportano limitazioni specifiche. Nel dettaglio, come abbiamo visto, il pensionato che ha beneficiato di questa tipologia di prestito, contestualmente al rinnovo deve estinguere il debito precedente, ma non è tutto qui.

Le Altre Limitazioni al Rinnovo Cessione del Quinto della Pensione Inps

Per prima cosa la normativa sul rinnovo prevede che devono essere trascorsi almeno i due quinti della durata del contratto (il 40%), parliamo ovviamente di un prestito con una durata di 10 anni.

A titolo d’esempio, per una cessione del quinto della pensione Inps di questa durata, il soggetto beneficiario del prestito deve aver saldato almeno 48 rate (quattro anni).

Se invece la cessione ha interessato un arco di tempo pari o inferiore a 5 anni, il soggetto può chiedere il rinnovo della cessione del quinto della pensione Inps anche prima che siano trascorsi i termini temporali dei due quinti dalla stipula del contratto.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi