Detrazioni spese funebri: come indicare le spese nel modello 730

La perdita di una persona cara è uno dei momenti più dolorosi da affrontare, anche il seguito, ossia l’intera organizzazione del funerale seguita da una serie di spese e questioni burocratiche che ad oggi per molte famiglie risulta difficile da sostenere.

Ecco le spese funerarie detraibili

Per avere delle detrazioni Irpef da parte del contribuente è possibile indicare le spese funebri direttamente nel modello 730. Questo documento fù ideato da Giorgio Benvenuto nel 1992 con lo scopo principale di un rimborso delle imposte a favore dei dipendenti o dei pensionati. Oggi il modello 730, dichiarazione dei redditi, viene utilizzato da qualsiasi soggetto con redditi da presentare all’Agenzia delle Entrate, il contribuente dovrà compilare il modulo indicando precisamente i redditi, gli oneri, credici d’imposta ed eventuali detrazioni che verranno rimborsate direttamente nella busta paga o nella pensione.

Tramite questo modello, più precisamente nel quadro E, rigo E14, quindi è possibile indicare detrazioni delle spese funebri, l’importo non può superare i 1549,37 euro in base ad ogni decesso, quindi anche se l’eventuale spesa del funerale viene sostenuta da più persone, il limite massimo di spesa detraibile è la somma sopra indicata. Comunque, la detrazione può essere suddivisa tra ogni persona che ha sostenuto delle spese anche se la ricevuta fiscale o la fattura sia intestata solamente ad una persona; in questo caso si dovrà annotare sul documento contabile, la dichiarazione di suddivisione delle spese funebri.

Vengono considerate spese funebri tutti i servizi, quindi non solo quelli inerenti alle onoranze, ma anche il trasporto, la sistemazione e la sepoltura della salma, quindi qualsiasi spesa di denaro che abbia a che fare con il funerale in generale, la fattura dell’agenzia onoranze funebri a Roma, ad esempio, chiamata a svolgere i suoi servizi, le spese per le corone, cuscinetti e per i fiori, i santini e gli annunci funebri ecc.

Le persone a cui è possibile applicare la detrazione

Questo particolare tipo di detrazioni delle spese funebri sono usufruibili dalle persone che sono indicate all’articolo 433 del codice civile e di affidati o affiliati, in sostanza le persone a cui è possibile effettuare la detrazione sono:

  • Il/la coniuge
  • I genitori
  • I fratelli e le sorelle
  • Il suocero e la suocera
  • Le nuore e i generi
  • I figli leggittimi, naturali, adottivi, legittimati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi